Home  Paese

 

 

Corte Ferrazzette.  30/05/2004 - Foto A. Scolari

 

Scheda storica - Arch. Sergio Spiazzi

La corte detta “Le Ferrazzette” si trova sulla strada comunale che collega S. Antonio con le Ferrazze, poco prima della frazione sulla destra, proprio dove il Fibbio compie un’ampia e dolce curva. Di forma quadrata è circondata da alto muro e si dispone attorno al cortile, con casa padronale cinquecentesca, case per contadini, stalle, porticati e la vecchia colombara che emerge dalle altre case più basse, a sud della corte.

 

Rimangono a testimonianza dell’antica e nobile origine tracce d’alcuni affreschi decorativi con figure allegoriche, metope e marcapiani della seconda metà del XVI secolo, attribuiti al Farinati o al Giolfino.  Le decorazioni si trovano all’esterno, nella parte alta, della casa padronale.

 

Anche questa possessione, come la Mariona e il Brolo Marioni di Marcellise è citata nel testamento di Hieronimus Marionus del 25 novembre 1560, ma, è già dei Marioni fin dal XV secolo.

 

Nel 1681 la possessione è affittata ad un certo Antonio Chiechi di Marcellise per ducati trecento e trenta, come risulta dalla polizza d’estimo di Marion Marioni.

 

Nel 1818 Cesare Marioni muore lasciando, alla moglie Marianna Giusti e alle figlie Angela e Camilla, una difficile situazione economica che porta la famiglia a successive e continue vendite di beni immobili.

 

Nel 1882, il cavalier Cesare Trezza, compera tutto il fondo delle Ferrazze, con la Busa ed il Finiletto, per un totale di 67.64.24 ettari per la somma di 142.000 lire.  

pagina precedente