Home Paese

 

 

Case Nuove - Fenil Novo. 4/4/2004 - Foto A. Scolari

 

Scheda storica - Arch. Sergio Spiazzi

Il Fenil Novo costituisce uno dei  nuclei rurali più antichi delle Case Nuove. La corte in corso di trasformazione si trova ai margini del quartiere sviluppatosi in modo veloce tra gli anni settanta ed ottanta.

 

In una mappa del 1771 di Antonio Schiavi il Fenil Novo è chiamato “Fenil di San Francesco dei Muselli”. La strada comunale, allora chiamata Via Disciplina, dopo il fienile svoltava, con un’ampia curva verso mattina per poi ricollegarsi con la Zeviana verso Campalto. Nel Summario dei beni Muselli troviamo scritta la data di costruzione del Fenil Novo ai margini della possessione del Cason, acquistata in più riprese tra il 1641 ed il 1649 per un totale di circa dodici campi, e lungo la strada che collega S.Martino con Campalto.

 

Il nobile marchese Giò: Francesco Muselli fa erigere “un Fenil da Nuovo con casa, e Casara, il tutto situato in una pezza di terra denominata il Cason in facciata alla Possessione detta la Campagna, ò sia la Serena, il quale incominciato il giorno 17 gennaio 1772, ed ha avuto il suo termine li 12 aprile 1774, come si può vedere nel libro maestro di Campagna inscritto al di fuori - 1772 - Maestro di Campagna dalli sig. Marchesi Muselli...e le spese incontrate per formar il sudetto Fenil, Casa e Casara in tutto sono ducati 2586 ovvero Lire 16.038”.

 

Nel catasto napoleonico del 1816, il Fenil Novo risulta ancora intestato a Francesco Muselli come “Casa e corte con fenile”, mentre nel catasto austriaco del 1848 risulta proprietà di Matilde in Orti-Manara.

 

Pagina precedente