Home  Paese

 

 

Casa Pozza. 24/01/2004 - Foto A. Scolari

 

Scheda storica - Arch. Sergio Spiazzi

La corte rurale detta “Casa Pozza” è la più conosciuta dai sanmartinesi, sia per la vicinanza con il paese che per la sua forma caratteristica quadrata con l’alta massiccia colombara. Il podere si trova nella piana della valle di Marcellise, a nord della strada detta del Feniletto, antica via pedemontana che partendo dal Ponte del Cristo collega, passando dal colle di S. Giacomo, Colognola ai Colli.

 

La corte è antichissima, costruita nel corso del medioevo probabilmente su resti di un casale romano. Resti di case romane sono segnalati nelle vicinanze, come al Palù, al Fenilon del Palù e recentemente poco lontano dalla corte.

 

La forma attuale è il frutto di successive costruzioni tra l’epoca medievale e il XVIII secolo. Nel 1566 troviamo che, la famiglia Bonetti di Verona vende a Silvestro dal Moro una casa di muro, alta, solarata e coperta di coppi, con una colombara e cortivo e sette pezze di terra, nel luogo detto del Palù.

 

Alla corte è aggiunto nel 1680, da Vincenzo Dal Pozzo, l’oratorio sotto il titoto di S. Giovanni Battista. Nella visita pastorale del 1839 si precisa che all’oratorio compete l’ “...onere celebrandi singulis dictus festivis, modo de jure Dm. Aloysii Marchesini ex acquisitione bonarum familiae Dal Pozzo”.

 

 La corte, posta al centro di un podere agricolo, conserva intatte quelle caratteristiche ambientali ed architettoniche tipiche delle corti del luogo. La casa padronale conserva al suo interno, alcune pareti decorate da sei affreschi importanti del  1782 attribuiti ad Andrea Porta (1719- 1805).

 

 

La famiglia Dal Pozzo   (documento PDF)

 

 

pagina precedente